Categorie
Cronaca Informazione

Due anni fa l'omicidio di San Silvestro ai quartieri spagnoli

NAPOLI – Inasprita in appello la pena per Manuela Terracciano, la giovane dei quartieri spagnoli che due anni fa, durante i festeggiamenti della notte di San Silvestro, esplose alcuni colpi di pistola in strada, uccidendo per errore il ventiquattrenne Nicola Sarpa.

SENTENZA INASPRITA – La sentenza di condanna a 14 anni è stata emessa oggi dalla III corte d’assise di appello, presidente Omero Ambrogi, che ha accolto in parte la richiesta del sostituto procuratore generale Antonio Iervolino. In primo grado, al termine del processo con rito abbreviato, Manuela Terracciano – figlia del boss Salvatore, ex collaboratore di giustizia – era stata condannata dal gup Enrico Campoli a dieci anni di reclusione.

L’omicidio avvenne in vico lungo Trinità degli Spagnoli. La giovane, per festeggiare il Capodanno, esplose alcuni colpi di pistola calibro 7.65; un proiettile raggiunse Nicola Sarpa, che era fuori al balcone, uccidendolo all’istante

fonte: ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.