Connect with us

Il blog di Napoli

I tifosi della Steaua, scoraggiati a venire a Napoli

calcio Napoli

I tifosi della Steaua, scoraggiati a venire a Napoli

NAPOLI – Una provocazione in piena regola, anche di pessimo gusto. E’ quella che arriva dalla Romania in vista del match di Europa League fra Napoli e Steaua Bucarest in programma mercoledì al ‘San Paolo’, decisivo per sancire chi passerà il turno. Il sito sportivo Prosport mette infatti in guardia i tifosi rossoblù intenzionati a seguire la loro squadra in questa trasferta dai rischi che possono correre nel capoluogo partenopeo, ma in una maniera quanto meno poco opportuna, che rischia solo di alimentare tensione: una scena tratta dal film ‘Gomorra’, che ritrae una esecuzione di camorra, sotto un titolo che non lascia spazio a interpretazioni: tifosi della Steaua, state attenti!

UNA TRASFERTA DA INCUBO – Nell’articolo messo in rete si parla poi di “una trasferta che promette di essere un incubo” e di soli 20 biglietti venduti finora tra i supporter della Steaua rispetto ai 3.000 messi a disposizione, a dimostrazione che i timori nei confronti della spedizione in terra campana sono concreti. Vengono ricordati anche gli scontri e le aggressioni messe in atto dagli ultrà del Napoli ai danni dei tifosi del Liverpool alla vigilia del recente match di Europa League e il servizio si chiude con una esortazione a non affrontare questo viaggio.

BECALI INVITA I TIFOSI A RESTARE A CASA – Il basso numero di tagliandi venduti tra i sostenitori romeni si spiega anche con le dichiarazioni del proprietario della Steaua Bucarest, Gigi Becali, la settimana scorsa dopo la gara pareggiata 1-1 con il Liverpool, invitando i tifosi a rinunciare alla trasferta. “Io se fossi un sostenitore non andrei a Napoli. Gli italiani hanno tanto odio verso i rumeni e può succedere di tutto – le parole di Becali -. Chi partirà alla volta di Napoli dovrà essere corretto, tranquillo, altrimenti possiamo vedere sangue, scontri e altri avvenimenti”.

LE POLEMICHE DOPO IL 3-3 DELL’ANDATA – Il match d’andata tra la squadra romena e quella di Mazzarri si è chiuso sul 3-3 tra le polemiche e una dura contestazione nei confronti dell’arbitro, reo di aver concesso un maxi recupero che consentì ai partenopei di segnare la rete del pareggio al 98′.

DIRIGENTE STEAUA: “NAPOLI CITTA’ BELLISSIMA” – Una tale scelta da parte del sito non poteva rimanere senza reazioni, anche sulla sponda Steaua. “Nella prossima partita di Europa League vinca la squadra migliore. Quello che di brutto si scrive sui giornali su Napoli, ossia che è una città pericolosa e quant’altro, è una provocazione – sottolinea Virgil Colfescu, dirigente rumeno intervenuto ai microfoni di Radio Crc -. Napoli è una città bellissima. In realtà è successo che hanno intervistato dei tifosi di Liverpool quando sono andati a Bucarest e i loro racconti sulla piazza napoletana li hanno rigirati contro il Napoli. Non ci deve essere tensione nella partita contro lo Steaua, i giornalisti hanno sbagliato a scrivere quell’articolo infamante e non veritiero. Del resto anche i rumeni non sono dei santi e hanno aggredito i tifosi napoletani quando hanno giocato a Bucarest. Dobbiamo ricordarci che l’obiettivo primario è il calcio, che deve essere uno sport rispettato. La Steaua vuole pareggiare per andare avanti, ha tutto il tempo per allenarsi perché non deve giocare altre partite prima di quella contro il Napoli. I tifosi azzurri non devono cedere alle provocazioni, devono mostrare tutti i loro lati positivi e questo gioverà anche al calcio”.
(10 dicembre 2010)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in calcio Napoli

To Top