,

Cavani e il furto nella sua casa di Bacoli

Edinson Cavani è in Uruguay a giocare con la sua nazionale e la notizia non è sfuggita a chi attendeva l’occasione giusta per svaligiargli la casa in Italia.
Ieri notte, sono entrati nella sua villa tra Bacoli e Pozzuoli e hanno portato via oggetti di valore e le sue amate magliette da giocatore del Napoli.

Del furto se ne è accorta la badante stamattina e ha dato l’allarme. Solo al ritorno di Cavani a Napoli si potrà quantificare l’entità del furto.
L’evento crea amarezza, perché Cavani è stato vittima di delinquenti e perché stupisce sempre un po’ sapere che i ladri, se napoletani, non si sono fermati neanche davanti all’amore per la squadra del cuore. Del resto anche Hamsik e Zalayeta hanno subito furti e aggressioni.
Come dimenticare il furto dello stemma sulla cappella privata di Totò al Cimitero delle Fontanelle?
Possiamo consolarci: al sud non siamo razzisti perchè quando si tratta di rubare siamo tutti uguali!!!


What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il giovane Ribera al Museo di Capodimonte di Napoli

Cavani e il furto nella sua casa di Bacoli