Categorie
metropolitana

Metropolitana di Napoli – un servizio indecente

La metropolitana di Napoli, tanto bella quanto indecente come servizio

 

Disperazione, incredulità, rassegnazione, questi sono alcuni dei sentimenti che i numerosi utilizzatori della metropolitana di Napoli provano a seguito dei numerosi disservizi.

Un disastro completo su tutta la “linea” e scusate il gioco di parole, una società l’ANM allo sbando che non riesce a gestire un servizio di trasporto pubblico così importante e vitale per la mobilità in una città come Napoli.

I disservizi si contano numerosi in una settimana, l’ultimo è stato venerdì 8 ottobre alle 18:15:

in pratica le persone che stavano aspettando i treni sulla banchina, vengono invitate a salire in superficie, dalle guardie private e dal famoso messaggio dagli altoparlanti “Si avvisano i signori viaggiatori che la circolazione è sospesa su tutta la tratta e non si conoscono i tempi di ripristino del servizio” appunto non si conosce, non si conosce niente ed è tutto un limbo quando si entra nella metropolitana di Napoli.

Alcuni viaggiatori tramite delle “conoscenze” sono riuscite a capire che c’era un treno fermo nei pressi della stazione dei Colli Aminei, ma questa è una informazione del tutto da verificare perchè non c’è stata comunicazione ufficiale da parte di ANM.

Il numero verde di ANM e i canali social

Chi ha provato a chiamare al numero verde dell’assistenza clienti  800 639 525 ha subito delle ulteriori beffe per le risposte ricevute, come ad esempio alla domanda:

“C’è un treno guasto, che tempi di ripristino ci sono della circolazione?” la risposta della gentilissima operatrice del sevizio clienti di ANM è stata in dialetto:

“Che ne so, non sono mica un meccanico!!!” con chiusura della chiamata.

Oppure ha avuto come indicazione dei mezzi alternativi che non passavano nella zona, come l’autobus 204 che non passa per Piazza Garibaldi, ma veniva indicato come soluzione alternativa per raggiungere dalla Ferrovia il Cardarelli.

La domanda nasce spontanea, ma come sono stati fatte le selezioni per questo personale che risponde al numero verde? Sono persone inadatte a fare questo tipo di lavoro, inoltre perchè il servizio clienti risponde solo dalle dalle ore 6:30 alle ore 20:00 mentre il servizio della metropolitana è in funzione (ma non funziona) fino alle ore 23:00?

Ancora, i canali social di ANM, su Twitter e su Facebook sono spesso disallineati tra loro

Il personale nelle stazioni

Altro scempio sono gli addetti alle varie stazioni, praticamente persone che vagano in quei casotti con l’unico compito di aprire e chiudere, più chiudere che aprire. Non forniscono nessun tipo d’informazione ai viaggiatori sui disservizi, non sanno e non vogliono sapere niente, come se non lavorassero per ANM. Si sentono anche infastidite dalle domande dei viaggiatori che cercano qualche notizia.

Treni vecchi, segnalazioni degli orari inesistenti o sballate, le prossime fermate non vengono annunciate sui treni, personale non qualificato e maleducato.metropoltana napoli avviso alla clientrela, linea interrotta non c’è niente che funzioni, ma sopratutto non c’è nessuno che controlli e che tuteli i viaggiatori.

I turisti che prendono la Metro

Senza considerare per ultimo la figuraccia fatta con i turisti, in pratica un turista che sta una settimana a Napoli, potrà incorrere in 3 o 4 disservizi della metropolitana, praticamente rovinandogli la vacanza.

Diventa difficile per noi del posto muoverci senza metro, pensate al disagio per un inglese, giapponese ad un tedesco che deve raggiungere una zona della città.

In tutto questo orrore anche la frequenza dei treni che quando passano è altissima, potrebbe passare in secondo ordine.

facebook anm metronapoli

Potrebbe avere un senso privatizzare il tutto? Forse, ma di certo in questo stato la metropolitana di Napoli è una vergogna per la città.

 

 

 

 

 

 

 

 

Una risposta su “Metropolitana di Napoli – un servizio indecente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.