,

ZTL e corsie preferenziali a Napoli: da venerdì, una nuova rivoluzione

La ZTL a Napoli ha già scosso le abitudini di molti partenopei, poco abituati, almeno nella guida, a regole e norme ben precise. Ora arrivano anche le restrizioni alle corsie preferenziali che nell’intenzione di Anna Donati, Assessore alla mobilità, dovranno essere riservate, una volta per tutte, ai soli mezzi pubblici e a quelli di soccorso. Il numero di permessi per percorrerle subiscono un brusco calo, dai 1800 della Giunta Iervolino, ai 200 di quella De Magistris. Fuori dai permessi, anche consiglieri provinciali e regionali che subiranno gli effetti del traffico come i comuni cittadini. Si inaspriscono, inoltre, le sanzioni verso chi, non dotato del bollino rosso, è colto alla guida nelle corsie preferenziali. La nuova rivoluzione partirà i prossimo venerdì. Ma ci sono della novità anche per la ZTL.

Giunta a Napoli solo poche settimane fa, la ZTL ha ingolfato di molto il traffico nelle ore di punta, in arterie cruciali come il Corso Umberto. Al momento,c’è da dire, persiste un notevole spiegamento di vigili urbani che cercano di far defluire il traffico, soprattutto all’incrocio di via Duomo, punto simbolico ed effettivo d’ingresso al centro storico. Ebbene, fra breve, al posto della polizia municipale, saranno creati dei varchi elettronici: il primo, appunto, all’imbocco di Via Duomo e il secondo a Via Pessina. Si spera solo che il passaggio alla sbarra elettronica non crei ulteriori ingorghi e rallentamenti.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sciopero metropolitana: oggi, molte corse non assicurate

ZTL e corsie preferenziali a Napoli: da venerdì, una nuova rivoluzione