,

Napoli, giornata di traffico infernale

Oggi 11/10 spostarsi a Napoli è stato veramente difficile! Si sono creati dei veri ingorghi che hanno impedito la circolazione sia con l’auto che con gli autobus.
La giornata per i pendolari è stata caratterizzata dall’ennesimo sciopero (preannunciato) della Linea 1 e della Linea 6 delle metropolitana

dalle 11,30 alle 15,30, che ha costretto i genitori degli studenti a recarsi all’uscita delle scuole con la propria auto intorno alle 13. Ma si sa, la zona ospedaliera è fatta di rotonde e carreggiate strette, tanto è bastato per creare un maxi ingorgo durato più di due ore che ha coinvolto la zona del Cardarelli, del Policlinico, di Viale Colli Aminei e via Nicolardi.
Le auto completamente ferme hanno impedito agli autubus di spostarsi nella città, di conseguenza le poche vetture della Anm in circolazione erano strapiene e molta gente è tornata verso Chiaiano a piedi.
A Via Acton, invece, dal bus della linea R3 è caduto dell’olio dal motore che ha causato la caduta di due scooter. Il traffico della zona riviera di Chiaia si è bloccato ma fortunatamente le vittime stanno bene.
A Napoli, come disse Rossella “dopotutto, domani è un altro giorno”.


What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ZTL e corsie preferenziali a Napoli: da venerdì, una nuova rivoluzione

Napoli, giornata di traffico infernale