,

Intertoto, il Calcio Napoli trova i greci del Panionios

Sara’ il Panionios l’avversario del Napoli nel terzo turno dell’Intertoto, porta d’ingresso alla Coppa Uefa. Dopo la sconfitta rimediata a Belgrado la scorsa settimana (1-0), i greci hanno ribaltato il risultato battendo in casa per 3-1 l’Ofk grazie anche alla doppietta realizzata dall’ex attaccante di Roma e Inter Lampros Choutos. La gara d’andata tra Panionios e Napoli si giochera’ il 20 luglio, ritorno il 27 al San Paolo
[ad#ad-1]
Conosciamo il Panionis:

Storia

I primi anni
[ad#ad-1]
Il club fu fondato nel 1890 a Smyrna(??????))/?zmir,Impero Ottomano, sotto il nome di “Orpheus Music and Sports Club”. Nel 1893 alcuni membri dell’Orpheus formarono un’organizzazione separata, il “Gymnasion Club” e iniziarono ad organizzare competizioni sportive annuali. Nel 1898 l’Orpheus e il Gymnasion si fusero di nuovo formando il PGSS. Dopo la sconfitta militare greca nella Guerra greco-turca (1919–1922) il club fu trasferito nel comune ateniese di Nea Smyrni. Il club presto divenne famoso per occuparsi di tutti i principali sport e fu il primo club greco ad istituire una divisione di Atletica leggera femminile nel 1925. Con la graduale trasformazione del calcio e del basket maschile in sport professionistici, il Panionios FC e il Panionios BC divennero club privati operando sotto gli auspici dei tradizionali “sport dillettantistici” della PGSS.
[ad#ad-1]

Storia recente

Il Panionios ha passato quasi tutta la sua intera storia nella prima divisione greca (ora chiamata ‘Superleague’), essendo stato estromesso dalla massima divisione greca solo due volte nella sua storia ultracentenaria. Il Panionios, insieme al al Larissa e al PAOK Salonicco, si è spesso classificato nella Zona UEFA-Intertoto, dietro alle “big” AEK Atene, Panathinaikos e Olympiakos. Si è quindi affacciata più volte sullo scenario europeo, partecipando quasi sempre alla Coppa UEFA.

Nel Panionios sono cresciuti i tre maggiori attaccanti greci degli Anni ’80, ossia Nikos Anastopoulos (poi dell’Olympiakos), Thomas Mavros (poi dell’AEK), e Dimitris Saravakos (poi dell’Panathinaikos). Altri giocatori famosi cresciuti nel club sono stati Nikos Tsiantakis (poi dell’Olympiakos) e Takis Fyssas, poi del Panathinaikos e membro della Nazionale greca.

Nel dicembre del 2001 il club fu rinominato in Neos (“Nuovo”) Panionios FC al fine di evitare la minaccia di retrocessione dalla prima divisione a causa di difficoltà finanziarie.

Nell’edizione dell’Intertoto 2008 (l’ultima), elimina l’OFK Belgrado ed affronta al terzo turno il Napoli.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arte, cibo e musica a Napoli

Intertoto, il Calcio Napoli trova i greci del Panionios