Categorie
Informazione

I napoletani della nazionale


 

Manca ormai poco più di un mese per l’inizio degli europei di calcio, i primi che si disputeranno in più di due paesi contemporaneamente, e nonostante il rush finale del campionato di Serie A si presenti come altamente competitivo, vari calciatori che disputeranno il campionato continentale proveranno ad arrivare nel migliore dei modi a questo appuntamento. Per quanto riguarda il Napoli ci sono quattro elementi che potrebbero integrare la rosa della nazionale di Roberto Mancini, un tecnico esperto e vissuto che dopo aver ottenuto la qualificazione a questo torneo con un record di 10 vittorie di fila ha preso fiducia per la competizione continentale.

Tra i giocatori attualmente agli ordini di Rino Gattuso, due sono praticamente sicuri della convocazione alla kermesse europea. Si tratta di Giovanni Di Lorenzo e di Lorenzo Insigne, entrambi tra i migliori calciatori degli azzurri e dal rendimento più continuo. L’Italia, che in questo momento figura come una delle squadre con più possibilità di sorprendere all’Euro 2020 secondo gli esperti in scommesse, non potrà sicuramente fare a meno dell’estro del capitano del Napoli, il quale è probabilmente il giocatore più talentuoso della rosa a disposizione di Mancini. Lo stesso CT azzurro ha spesso sottolineato l’importanza di Insigne nel gioco della sua nazionale. Totalmente a suo agio nel 4-3-3 disegnato dall’ex tecnico dell’Inter e del Manchester City, l’attuale numero 10 dell’Italia sta inanellando una serie di partite di altissimo livello sia con la maglia del Napoli sia con quella della squadra tricolore, con la quale disputerà il secondo europeo di fila dopo quello del 2016 agli ordini di Antonio Conte.

Se Insigne è sicuro di partire titolare con la casacca della nazionale, Di Lorenzo, la cui convocazione è praticamente certa, dovrà invece sudare il posto nell’undici iniziale. Questo perché il suo principale concorrente è un calciatore esperto e scafato come Alessandro Florenzi, il quale adesso con il Paris Saint Germain è impegnato ancora in tre competizioni e ha alle spalle una notevole carriera ad altissimi livelli. Molto bravo sia ad attaccare sia a difendere, il terzino del Napoli sta realizzando un’annata importante sia a livello di rendimento sia per la costanza del suo contributo, come ben dimostrano i 3811 minuti giocati (conditi da tre goal) che lo rendono il giocatore con più tempo passato in campo tra tutti gli effettivi di Gattuso. Punto fermo di Gattuso, il quale si fida ciecamente di lui, il terzino toscano vorrà stupire anche Mancini quest’estate.

Oltre a questi due giocatori sopra citati, sono altrettanti quelli che sperano in una convocazione. Parliamo di Alex Meret e Matteo Politano. Il primo, che adesso sta giocando di più dopo l’infortunio di David Ospina, può contare su un gran talento ma ha bisogno di dimostrare più sicurezza, carattere e continuità di rendimento. Il secondo, che sta realizzando una grande stagione e ha dimostrato di essere uno stantuffo instancabile, potrebbe invece rappresentare la sorpresa dell’ultim’ora e integrare una rosa che, allargata a 26 elementi, potrebbe partire alla conquista dell’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.