Categorie
Turismo

Crollo Pompei

Dopo la Domus dei Gladiatori, cadono altri due muri a Pompei, alla fine del Vicolo del citarista, uno nei pressi della casa numero 10.

Il maltempo di questi giorni che sta interessando la Campania, sta mettendo a dura prova gli scavi di Pompei, ormai è evidente che la situazione è davvero di emergenza totale, c’è bisogno di una minuziosa ed efficacia azione di messa in sicurezza di tutta l’aerea, fatta da personale specializzato con competente e qualificato, c’è bisogno di archeologi e architetti.

La scusa che l’area è molto vasta, non regge, se l’aerea è vasta significa solamente che ci vogliono più persone a lavorare, solo questo, quindi se il governo italiano non è in grado di preservare questo tesoro dell’Unesco, chiedesse una mano all’Europa e al mondo, palesando ancora la sua insensibilità per un posto unico al mondo, com’è Pompei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.