,

Campagna Antifluenzale 2011: pro e contro

Sul sito del Ministero della Salute informano che il vaccino antinfluenzale rappresenta “un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze”, in pratica riduce la probabilità di influenzarsi e gli eventuali sintomi non sono gravi. Il vaccino è consigliato agli adulti dai 65 anni in su, ai bambini (dai 6 mesi di età)

e a chi soffre di disordini cronici di tipo respiratorio, malattie metaboliche croniche, in caso di interventi chirurgici importanti o a chi lavora a stretto contatto con il pubblico. Sul sito c’è scritto inoltre che per avere la maggiore efficacia è necessario che buona parte del target della popolazione a rischio sia vaccinata. Il vaccino è efficace solo se l’influenza è trasmessa dai virus appartenenti agli stessi ceppi di quelli utilizzati per l’immunizzazione. Ciò che non viene detto è che è stato dimostrata nei bambini l’inefficacia sotto i 2 anni e c’è il rischio che si ammalino della sindrome di Guillaine-Barrè. Gli adulti rischiano la nevrassite, la nevrite ottica e l’infiammazione del tessuto nervoso. Il vaccino non ci assicura l’immunità totale. Del resto l’omeopatia da anni ci protegge con efficacia dall’influenza. Ma chi ha interesse a farci vaccinare????


What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continua l'Autunno Musicale 2011

Campagna Antifluenzale 2011: pro e contro