,

ZTL a Napoli: i commercianti chiedono modifiche a De Magistris

ZTL a Napoli: associazioni e commercianti non ci stanno e insieme con molti residenti, presentano le loro proposte al nuovo piano per la mobilità varato da De Magistris. Dopo la manifestazione del 4 ottobre, ecco l’alternativa dell’Associazioni Vento del Sud, Napoli Centro Antico, Rinnovare Sud e Le Voci. 

La nuova ZTL a Napoli ha creato, secondo gli interessati, non pochi problemi alle attività commerciali che si trovano nelle zone interessate: di qui, l’invito a De Magistris di accogliere le richieste. In mancanza di una risposta, le associazioni dichiarano di essere pronte a gesti estremi come quello di chiudere  i propri negozi  a tempo indeterminato. 

Tra le proposte pervenute a De Magistris per una ZTL a Napoli rivista c’è la riapertura di via Duomo a senso unico e la realizzazione di un parcheggio per 8000 auto presso il molo Pisacane, con navetta per il centro storico. Naturalmente, si auspica un miglioramento del servizio del trasporto pubblico e la creazione di un numero di strisce bianche congruo per la zona. Ora, non ci resta che attendere la risposta di De Magistris e gli eventuali sviluppi sulla ZTL a Napoli.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Edenlandia e Zoo di Napoli falliscono

ZTL a Napoli: i commercianti chiedono modifiche a De Magistris