Categorie
calcio Napoli

Hanno spezzato il San Paolo

Fino al 31 ottobre il San Paolo rimarrà mutilato delle sue curve, il giudice sportivo ha deciso di chiudere le curve dello stadio di Fuorigrotta, per rispondere alle violenze della trasferta di Roma da parte dei tifosi napoletani.
La decisione è giusta??Non so, certo gli episodi Roma sono gravissimi ed è giusto che non ci sia tolleranza, ma forse bisogna capire che chi si è macchiato di tali orrori non è un tifoso, ma semplicementi dei delinquenti, queste persone del Napoli calcio, non interessa praticamente niente, forse non sanno nemmeno il nome dei calciatori del Napoli, sono solo degli sbandati senza nessun ideale, violenti che non sanno cosa fare la domenica e che purtroppo per qualche caso strano vanno a seguire la partita, perchè il calcio rimane ancora una delle poche valvole di sfogo di una società che sta esplodendo.Ma il punto non è questo, la giustizia con questa decisione di chiudere le curve penalizzare quella parte di tifosi, ragazzi, che allo stadio si comportano bene e non c’entrano niente coni teppisti di Roma, basterebbe solo non permettere di entrare allo stadio alle persone individuate e non a tutti.
Il Napoli dovrà quindi giocare con le curve A e B chiuse le partite interne contro Fiorentina (14/9), Palermo (24/9), Juventus (19/10) e Reggina (29/10).E domani si riunisce l’Osservatorio che dovrà prendere una decisione sulla vendita dei biglietti di Napoli-Fiorentina, per il momento sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.