Connect with us

Il blog di Napoli

Terra dei Fuochi: un corteo, di otre 3 chilometri, in marcia da Orta di Atella a Caivano (Napoli).

Manifestazione Terra dei Fuochi

Cronaca

Terra dei Fuochi: un corteo, di otre 3 chilometri, in marcia da Orta di Atella a Caivano (Napoli).

In ventimila stamattina hanno marciato in un corteo con Don Maurizio Patriciello ” per non morire” a Caivano (Napoli).

Manifestazione Terra dei Fuochi

Un corteo di otre tre chilometri nella “Terra dei Fuochi “.

Un intero popolo , oltre ventimila persone, si è svegliato ed ha preso parte alla marcia contro il degrado ambientale e il fenomeno dei roghi tossici che persistono nella Terra dei Fuochi. Il corteo era  guidato da un sacerdote che portava una croce a  seguire uomini , adolescenti ,donne con passeggini che indossavano maglie nere con le parole “Stop Genocide in Campania”  e centinaia di bambini con striscioni e  palloncini bianchi e tante le foto di ragazzi morti per patologie tumorali legate probabilmente all’inquinamento, come le leucemie .  Lungo il percorso del corteo , oltre tre chilometri tra la testa e la coda, sono stati affissi ai muri delle case e alle reti metalliche che delimitano i fondi privati cartelloni che richiamano i ritovamenti di rifiuti tossici, come Dieta Mediterranea?  Ma con quale frutta e verdura?  o “Qui di dieta mediterranea si muore“. “Il popolo è sovrano e oggi ha dimostrato di essersi davvero stufato delle chiacchiere”. Il corteo è partito da Orta di Atella e si è concluso a piazza della Madonna di Campiglio a Caivano in provincia di Napoli dove in settimana sono stati rinvenuti fusti tossici e dfiscariche lunghe chilometri sotto terre coltivate. La manifestazione è stata voluta dal Vescovo di Aversa Angelo Spinillo e naturalmente da Don Patriciello, sacerdote anticlan e vera anima della mobilitazione.
 

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Cronaca

Advertisement

Trending

Advertisement
To Top