Connect with us

Il blog di Napoli

Le chiese di Napoli in pessime condizioni.

degrado di chiese a Napoli

Cronaca

Le chiese di Napoli in pessime condizioni.

A Napoli degrado e sporcizia rovinano l’immagine  degli edifici storici che sono ormai circondati in alcune zone di graffiti, lamiere e vetri.

degrado di chiese a Napoli

Degrado di monumenti storici a Napoli

In questi anni ci sono stati diversi appelli per la salvaguardia  delle chiese napoletane , ma senza esiti positivi e così oltre 200 edifici versano in condizioni degradanti a Napoli. Ci sono diversi esempi : la chiesa di San Carlo alle Mortelle è in pericolo di crollo, quella di Santa Maria Vertecoeli è un bersaglio continuo di atti vandalici  che hanno distrutto non solo la parte ornamentale , ma anche l’Oratorio , dove l’antico organo risulta ormai fuori uso. Vi sono poi alcune chiese che ormai hanno addirittura perso il loro significato di culto come Santa Maria delle Mosche e San Giovanni della Disciplina che ospitano negozi e San Salvatore agli Orefici diventata ormai da tempo la cucina di una trattoria. Un altro caso è la chiesa di Santa Maria della Sapienza di via Costantinopoli, dove regnano cartoni , bottiglie di birra e di Coca Cola e rifiuti di ogni genere che rovinano la sua splendida facciata. Il soprintendente per il Patrimonio storico e artistico e il Polo Museale , Fabrizio Vona, ad una intervista ha risposto che il problema a Napoli è la manutenzione che se ne fa troppa poca, mentre si dovrebbe intervenire senza perdere troppo tempo, anche perchè molti albergatori del centro storico denunciano continuamente il degrado della città partenopea.

Continue Reading
Advertisement
You may also like...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Cronaca

Advertisement

Trending

Advertisement
To Top