,

Ikea Napoli contro il campo Rom

L’Ikea Napoli non ci sta e dice la sua sul campo Rom non autorizzato, stanziato alle porte del grande megastore dell’arredamento svedese. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata, certamente, la decisione del Comune di Afragola, dove sorge la struttura, di attrezzare l’area antistante l’Ikea Napoli, per ospitare un campo Rom “ufficiale” che raccolga buona parte delle comunità della provincia. L’azienda svedese ha, dunque, presentato ricorso, ribadendo che quell’aria è destinata, piuttosto,ad un ampliamento delle strutture commerciali, perché forte volano territoriale del settore terziario.

L’Ikea Napoli, tra l’altro, lamenta, con il recente insediamento del campo rom ancora non autorizzato, un aumento dei tentativi di furto sui veicoli in sosta nei parcheggi. Il servizio di vigilanza interna avrebbe registrato tutta una serie di fermi di persone colte nel tentativo di scassinare macchine o di operare un furto di qualsiasi tipo. L’Ikea Napoli, per questo motivo, come dichiarato, continuerà ad interfacciarsi con le autorità locali e con quanti operano nelle amministrazioni competenti per porre rimedio all’escalation di microcriminalità che ruota intorno alla presenza dei campi rom, nel tentativo di aumentare la sicurezza sul territorio ma, è chiaro, anche di non intaccare i propri notevoli affari.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Michele Santoro in onda su Telecapri

Ikea Napoli contro il campo Rom