, ,

600 lavoratori TIM

[ad#adrettangolo]
600 lavoratori della Tim vincono la guerra giudiziara contro l’operatore telefonico che dovrà assumerli a tempo indeterminato, questa la sentenza del tribunale di Napoli.
[ad#adlink]
A portare avanti le ragioni dei lavoratori, c’è la UILCOM Campania, con in testa il segretario generale del sindacato campano, Marcello Taglialatela, che ora auspica un presto reintegro, dei lavoratori che dacevano parte del gruppo customer service che risponde al 119.

I lavoratori venivano utilizzati, come fanno in tutti i call center o almeno in buona parte di essi, con contratti interinali e poi sono stati sbattuti fuori e licenziati dopo un lungo periodo di lavoro, per assumere personale più giovane e continuare a sottopagare il lavoro.
Questo è un punto d’inizio, speriamo, per risolvere il problema del precariatato in Italia, non si può essere precari a vita, un lavoro stabile è un diritto incluso nella nostra Costituzione e in tutti i modi bisogna cercare di arrivare a questo obbiettivo, specialmente quando c’è chi, come le aziende di call center, approfittano della flessibilità del lavoro, che le leggi attuali consentono, schiavizzando i lavoratori e privandone dei diritti essenziali, come quelli della malattia o dei permessi retribuiti.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Brunetta attacca Napoli

600 lavoratori TIM