Categorie
Informazione

Il cardinale Sepe incontra gli amici di Facebook

“Se sono entrato in Facebook è perché sono convinto che non c’è limite all’amicizia, e un Pastore non deve avere limiti per avvicinare le persone, se la gente sta in strada, io vado in strada, se sta su Facebook, vado su Facebook”: sono queste le parole del Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe, che non ha dubbi sulla forza di aggregazione del social network più famoso al mondo. Attraverso il potente mezzo ha convocato i webfedeli la scorsa sera alla Stazione Marittima per un augurio di Natale.


Da una parte il primo Vescovo d’Italia che diffonde messaggi di speranza attraverso il suo profilo web, dall’altra la comunità virtuale così massiccia da mandare il sito web in overbooking con 5000 contatti in pochi giorni. Ci sono state persone di tutte le età ma soprattutto tantissimi giovani, una presenza che ha il sapore di una vittoria per il Cardinale che per primo ha intuito il potere di internet di rastrellare gli under 30: brindisi, auguri e le parole di speranza di Sepe che rimbombano più forti, più penetranti della musica che ha caratterizzato la serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.