Categorie
Informazione

Condono edilizio a Napoli

Prorogato al 30 giugno 2009 il termine per la presentazione dei modelli di autocertificazioni ed autodichiarazioni per la definizione di tutte le domande di condono presentate ai sensi delle leggi n. 47 1985, n. 724 del 1994 e n. 326 del 2003 e Legge Regionale n. 10 del 2004

14/05/2008
Presso l’Ufficio Condono Edilizio, in via Commissario Ammaturo (ex via Botteghelle) lotto 11c, torre B, in Ponticelli, sono pronti per il rilascio oltre quattromila permessi di costruire in sanatoria, in attuazione della procedura semplificata ai sensi della delibera di Giunta comunale n. 4981/06. Si invitano i cittadini interessati a contattare il call center del Servizo al n. 0817953902, per informazioni circa lo stato della propria richiesta. Si rammenta che, per motivi di privacy, le informazioni potranno essere rese esclusivamente fornendo il numero di pratica o “barcode” relativo.
Il call center è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 16,00.

L’Amministrazione Comunale di Napoli ha deliberato di attivare procedure semplificate per la definizione di tutte le domande di condono presentate ai sensi delle leggi n. 47 1985, n. 724 del 1994 e n. 326 del 2003 e Legge Regionale n. 10 del 2004.

La delibera di G.M. n. 4981 del 21 novembre 2006 persegue l’obiettivo della legalità e della certezza dei rapporti giuridici, sia sotto il profilo dell’individuazione degli immobili suscettibili di sanatoria, che sotto il profilo dell’adempimento dell’obbligo di definire in tempi ragionevoli le procedure.

Fondamento giuridico delle procedure è il D.P.R. n. 445 del 2000 recante disposizioni in materia di semplificazione, che consente di auto dichiarare ed auto certificare, sotto propria responsabilità penale, dati e notizie in proprio possesso, ferma rimanendo la obbligatorietà di controlli da parte dell’Amministrazione circa la veridicità delle dichiarazioni prodotte.

A partire da gennaio prossimo ed entro il termine del 30 giugno 2007 (termine prorogato al 31 dicembre 2008), al fine di ottenere il rilascio del provvedimento formale, i richiedenti dovranno perciò presentare i modelli di autocertificazioni ed autodichiarazioni allegati alla citata delibera n. 4981/2006 seguendo le indicazioni riportate sugli stessi nonché nelle pagine seguenti.

Entro il 31 dicembre 2009 l’Amministrazione concluderà l’iter dei procedimenti non interessati da vincoli, mentre per quelli interessati da vincoli la definizione sarà condizionata dall’espressione del parere favorevole da parte delle autorità preposte alla tutela da rendere con modalità semplificate.

Assessore all’Edilizia
Prof. Avv. Felice Laudadio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.