,

A Napoli DiscoDays

[ad#adrettangolo]
Ritorna uno tra i più attesi ed entusiasmanti appuntamenti con la musica a Napoli, un affermato momento d’incontro nel meridione per gli amanti del vinile e per gli operatori del settore.
DiscoDays prosegue il suo percorso di crescita trasferendosi per la V edizione nell’ importante location del Teatro Palapartenope.
[ad#adlink]
La rassegna vive da protagonista l’ascesa del vinile sul mercato nazionale ed internazionale e il rinnovato entusiasmo con la quale è organizzata è suscitato anche dalla certezza che il fascino del vecchio caro disco nero incuriosisce sempre più il pubblico dei giovani.

L’indiscusso protagonista sarà l’intramontabile disco in vinile che presterà i suoi solchi a tutti i generi musicali che saranno presenti a DiscoDays: classica, elettronica , jazz, rock; dischi dagli anni ’50 ai nostri giorni, musica, dunque, di tutti i generi e di tutti i periodi.

Luigia Merenda organizzatrice di DiscoDays: “La manifestazione ritrova la fiducia e l’entusiasmo degli interlocutori coinvolti e speriamo che le istituzioni ne prendano atto, sposando la nostra iniziativa nata esclusivamente per la promozione della cultura musicale.”

Per l’intera giornata ad ingresso gratuito al Palapartenope sarà possibile visitare numerosi stand di dischi, ma non solo.

E’ confermata la presenza di un’area dove ascoltare l’album appena acquistato, chiedendo informazioni sulle migliori tecnologie per la riproduzione degli ellepi e magari acquistare qualche giradischi vintage a prezzi economici.

Confermata la presenza del marchio di strumenti made in Italy Marvit che in collaborazione con DiscoDays terrà un seminario ed un concerto alla fine della giornata fieristica.

Rinnovata la collaborazione con il MEI (Meeting degli Indipendenti) che in una sorta di gemellaggio allestirà uno stand per invitare i visitatori di DiscoDays a partecipare alla rassegna che si terrà a Faenza a fine novembre.

Spazio Musica proporrà un’esposizione delle copertine più significative dei volti del jazz. La mostra / evento denominata “Jazz Face” è realizzata da un’idea di Carmine D’Onofrio e si svela attraverso diversi linguaggi creativi: dalla pittura alla fotografia, dalla grafica al video, dalla musica all’arte. La mostra si sviluppa dal principio che musica e arte grafica sono due generi che spesso si ritrovano insieme dando luogo a sperimentazioni e opere di grande interesse e suggestione, in quanto spesso è l’illustrazione a completare un album fornendo un’immagine alla musica, diventandone icona indimenticabile.

Quest’edizione ospiterà un’altra importante manifestazione gemellata con DiscoDays: il RockAlvi, festival organizzato a Calvizzano per beneficenza e solidarietà sociale dall’associazione “Camilla la Stella che Brilla ONLUS”

Sarà presente con uno stand anche l’organizzazione del rock festival vesuviano “God Save the Rock”: associazione culturale nata con l’auspicio che la musica rock e la sua cultura possano continuare a vivere nella società contemporanea.

Importante la presenza dei Vinilici e del movimento “Save The Vinyl”. E’ assicurato puro divertimento: in un’area dedicata si socializzerà a ritmo di musica fatta girare esclusivamente su vinile. La collaborazione con il movimento internazionale permetterà per la prima volta a DiscoDays di dedicare un’ampia area di esposizione anche alla musica dance e disco.

I vinilici allestiranno inoltre un set fotografico per realizzare alcune delle foto che saranno inserite nel loro prossimo calendario, dedicato naturalmente al disco in vinile, e terranno inoltre il “Vinyl Photographer Contest”: un concorso fotografico con tema il disco in vinile. Tutti i visitarori appassionati di fotografia potranno partecipare gratuitamente recandosi presso lo stand dei Vinilici e scattando in fiera le proprie foto.

In occasione dei trent’anni da Remain in Light dei Talking Heads durante l’intera giornata al box di informazioni DiscoDays sarà possibile registrarsi ad un gruppo per la creazione del primo Fan Club Ufficiale in Italia dei Talking Heads. L’iniziativa sarà correlata al sorteggio dell’edizione originale dell’album in vinile.

DiscoDays alle 18.00 ospiterà l’artista Enzo Avitabile, il sassofonista e cantautore partenopeo riceverà il “Premio MEI-DiscoDays”. La fiera del disco e della musica trova nel famoso interprete un degno rappresentante del sentimento che unisce gli organizzatori di DiscoDays nel diffondere e condividere il piacere di ascoltare musica e promuoverne la cultura.

Nicola Iuppariello ideatore e sostenitore morale della rassegna: “Quest’edizione si presenta ricchissima di eventi ed iniziative correlate alla fiera e l’intento di dare voce e visibilità a chi rappresenta e promuove la musica sul proprio territorio è felicemente riuscito. La presenza di ospiti importanti conferma lo spessore culturale della manifestazione ed il fine sociale di sensibilizzazione all’acquisto, all’ascolto ed alla promozione della buona musica”

Il 10 ottobre 2010 la musica sarà celebrata di consueto a tuttotondo attraverso un ricco programma di incontri, dibattiti e presentazioni. Di seguito si riporta il programma completo della manifestazione.

Programma Manifestazione

Ore 11.00 – Tra le dissonanze del sociale le assonanze della musica: conferenza d’apertura a cura di Flavio Gioia, con Carmine D’Onofrio, Nicola Iuppariello, Gennaro Pasquariello, Lino Vairetti.
Il tema sarà curato dall’esperto di filosofia del cinema, nonchè coordinatore culturale di DiscoDays, Flavio Gioia. Hanno dato la loro gentile adesione: Carmine D’Onofrio, collezionista e ideatore di numerose iniziative culturali; Nicola Iuppariello, ideatore di DiscoDays; Gennaro Pasquariello, musicista, giornalista pubblicista e produttore del notiziario May Day News; Lino Vairetti, musicista leader dello storico gruppo degli Osanna.

Ore 12.00 – Presentazione di “Etnodie” di Paolo Palopoli e Sergio Forlani, e di “Vite Spezzate” di Alfredo Donnarumma. A cura di Edizioni Graf.

Etnodie è un progetto che nasce dalla continua voglia di recuperare certi valori musicali e culturali dispersi. Il tentativo è quello di riportare in auge le contaminazioni tra etnie differenti, il tutto avendo come sfondo il jazz. Vite Spezzate è un contenitore di suggestioni poetiche e culturali, di suoni e musiche di diversa estrazione, dove il cantautorato italiano incontra quello francese.

Ore 13.00 – Progresso tecnologico effetti collaterali: dibattito moderato dallo scrittore Vincenzo Martongelli.

L’incontro a cura del movimento “Save The Vinyl”, sostenuto dal gruppo “Vinilici” capitanato dal Dj e fotografo Nenne Martongelli. Interverranno al dibattito DJ e operatori del settore discografico. Il fondatore del gruppo dei Vinilici ci spiegherà come nasce l’idea di sostenere il vinile “con tutti i mezzi ed a tutti i costi”.

Ore 14.00 – Presentazione “Patologie Rassicuranti” dei Factotum, conduce Gennaro Pasquariello.

L’album di esordio dei Factotum non è di facile consumo. Il fulcro del concetto di questo disco sono i sentimenti, le dinamiche dell’oltre che circondano l’esistenza di ogni essere umano. Ogni canzone mostra un aspetto intimo. Un lavoro dal contenuto omogeneo che si dipana con originalità.

Ore 15.00 – Premiazione del giovane artista “Emiro” a cui sarà attribuita la targa MEI – DiscoDays

Il MEI e Disco Days rilasceranno una targa all’artista come rappresentante della nuova ondata di artisti indipendenti che contribuiscono, con le loro produzioni, a mantenere vivo e attuale il rapporto con il proprio territorio di appartenenza.

Ore 17.00 – Tributo alle due “J”: Jimi Hendrix e Janis Joplin a cura di Carmine Aymone

Due grandi figure rivoluzionarie nel campo della musica rock, la cui morte ha scatenato per decenni la fantasia di fans e detrattori. Quarant’anni fa all’età di 27 anni sono morti Jimi Hendrix e Janis Joplin. L’omaggio dedicato ai due indimenticabili artisti sarà tenuto dal giornalista, critico musicale e scrittore Carmine Aymone

Ore 18.00 – Premio MEI – DiscoDays ad Enzo Avitabile

Il polistrumentista e cantautore partenopeo riceverà un riconoscimento per l’impegno trentennale nel mantenere vivo e nel rinnovare il rapporto con le tradizioni musicali del territorio di appartenenza, mantenendole assolutamente attuali. L’incontro con Avitabile, organizzato in collaborazione con May Day News, sarà moderato da Gennaro Pasquariello.

Ore 19.00 – Seminario di basso e chitarra elettrici a cura di Marvit Guitar.

Il seminario tratterà le nozioni fondamentali sulle caratteristiche costruttive da considerare in fase di scelta ed acquisto del proprio strumento. Ogni musicista nella scelta del suo strumento dovrebbe conoscerne alcune caratteristiche per un acquisto ottimale.

In conclusione, a seguire il programma di DiscoDays, il Marvit Rock Fest: un evento musicale con protagoniste alcune tra le più acclamate tribute band italiane che riproporranno dal vivo i brani di noti gruppi hard rock e heavy metal. Radio Kemonia in collaborazione con Marvit sarà presente e trasmetterà l’evento in streaming.

per informazioni

web: www.discodays.it

e-mail: info@discodays.it

mobile: 3316424020

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori

A Napoli DiscoDays