Categorie
Arte

Danza a Napoli

danza a napoli, balli a napoliA Napoli come del resto in tutta Italia, le scuole di danza, si stanno sempre più specializzando in balli che almeno un paio d’anni fa, potevano sembrare quantomeno eccentrici, come ad esempio la danza del ventre, che si è affiancato ai più consolidati balli esotici come quelli caraibici, salsa e merrengue (e non marenna…quella è un’altra cosa) la rumba , la samba, mentre poi ci sono i balli di sala come il valzer , il foxtrot , il tango argentino, oltre alla danza classica.

Quindi la danza a Napoli, regno della tarentella, vede l’incremento di questi altri tipi di ballo, con un buon successo di pubblico, specialmente femminile, sempre molto sensibile all’arte della danza, da tempi antichi come l’uomo.

Questa integrazione è da vedere sicuramente in senso positivo, per il fatto che la danza è portatrice di cultura, danze diverse dalle tradizionali da quelle locali, stimolano una crescita culturale e un’apertura alla differenze che è sempre una cosa buona.
Un vantaggio, a mio parere, l’ottiene anche la calssica danza locale o etnica, la tarantella, che negli ultimi anni si è rafforzata, quasi come se avvertissi l’avanzata di questi nuovi tipi di ballo e sta vivendo una nuova epoca d’oro, del resto le sue movenze fanno parte del dna di ogni meridionale e quindi fioccano le scuole di ballo dove la tarantella viene insegnata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.